Visita a “Bosco Val di Sella” - Domenica 16 ottobre
Visita a “Bosco Val di Sella” - Domenica 16 ottobre

Per raggiungere Borgo Valsugana (TN) e andare sul “ Percorso ArteNatura nel bosco della Val di Sella” ci si affida a Caldana per l’organizzazione del viaggio con un pullman in partenza da Salò (zona mercato-casa di riposo alle ore 7.30), con soste a Salò stazione, Gardone-Grand Hotel, Fasano, Maderno-Piazza, Toscolano Ponte (alle ore 7 .45) e Gargnano Stazione bus (alle ore 8.00).

I posti disponibili sono 40 (quaranta). Il costo del biglietto per i soci ASAR è di Euro 12,00, per non soci Euro 15,00, da versare all’iscrizione. I soci ASAR e i loro famigliari hanno la priorità fino al 30 settembre. L’adesione va data comunque entro il 5 ottobre; ci si può rivolgere a Claudia Dalboni (0365.41205), Gianfranco Ligasacchi (0365.643435), Domenico Fava (0365.954543), Franco Ghitti (347.9366012).

In tutto si cammina per quattro chilometri lungo un percorso pianeggiante ; vedasi locandina allegata. C’è la possibilità di disporre di ristorante e di area picnic per il pranzo al sacco. Con l'iscrizione si accetta il Regolamento delle escurs ioni pubblicato sul sito: www.asar-garda.org

IL PERCORSO ARTENATURA Nel bosco della Val di Sella il visitatore può appr ezzare un itinerario raro e gratificante:
il PERCORSO ARTENATURA . Si tratta di un sentiero che si allontana dalle t radizionali classificazioni escursionistiche, ma che non mancherà di far vivere a chi lo percorre un viaggio indimenticabile attraverso la natura ed i suoi rumori, attraverso l’arte ed i suoi colori.

La scoperta di un bosco vivo e non contaminato, di pietre odorose di muschio e di alberi maestosi, vi faranno assaporare ancora di più il fascino e l’armonia del le opere che dal 1986 nascono, vivono e muoiono in questi luoghi di incontestabile bellezza. La partenza del percorso ARTENATURA si trova vicino al ponte della Strobela, sul torre nte Moggio. Le opere si trovano lungo un sentiero fores tale che si estende per circa due chilometri sul versante sud del monte Armentera.

Camminando lungo una stradina sterrata, il visitatore può ammirare sia delle installazioni lungo il sentiero che delle opere nascoste nelle meraviglie del bosco.

Ed è sempre seguendo questo cammino che si arriva all’opera di Matilde Grau, “I ntersticios”, che marca il cambiamento di percorso. Inoltrandosi dunque in una stretta via in terra battuta molto suggestiva si arriva al biotop o, che possiede un interessante stagno alpestre in cui spesso gli artisti di Arte Sella hanno lasciato la loro impronta.