asar garda
5ª Escursione ASAR - Domenica 21 giugno
IL SENTIERO DEL VENTRAR

Ore 7.30: Ritrovo con auto propria al parcheggio del piazzale del mercato di Salò, alle spalle del
punto informazioni e della fermata degli autobus.

Accompagnatori: Gianpaolo Comini e Sandra Lusetti

Info e prenotazioni: Claudia (0365.41205), Gianfranco (0365.643435) o scrivendo a asargarda@virgilio.it
Si percorre tutta la Gardesana e si prosegue da Riva a Torbole e quindi a Nago fino a raggiungere Mori. A Mori si imbocca la deviazione per Brentonico e verso le località sciistiche di San Giacomo e San Valentino.

Al passo di San Valentino, a quota 1300, si prosegue lungo la strada, costruita dalla I Armata nel corso della I guerra mondiale; la strada sale verso il monte Baldo fino a raggiungere il Rifugio
Graziani (quota 1630); si prosegue in direzione di Bocca di Navene; poco oltre l’Albergo di Bocca di Navene si imbocca una strada a destra che sale verso le pendici del Baldo.
Si arriva ad un parcheggio lungo la strada oltre il quale non è consentito il transito.

Arrivo previsto intorno alle 9.30. Un pannello con la carta della zona illustra i percorsi dei sentieri.
Si imbocca sulla destra il sentiero del “Ventrar” che si snoda a saliscendi piuttosto dolce intorno al crinale orientale del Baldo, a mezza quota rispetto alle “Colme di Malcesine”.
Il sentiero aggira costoloni rocciosi che si affacciano su canaloni che scendono a picco verso il lago di Garda; è un sentiero agevole privo di difficoltà.

Dopo un’oretta di cammino il sentiero esce verso i prati che si affacciano verso il lago: di fronte tutte le cime del Parco Alto Garda, i laghi di Ledro e Tenno, la piana tra Riva e Arco.
Si sale poi in diagonale lungo i prati per raggiungere l’arrivo a monte della funivia di Malcesine, a quota 1800 circa (per un dislivello di circa 350 metri). Arrivo previsto intono alle ore 12.30.
All’arrivo della funivia è possibile usufruire dei servizi di bar e ristorante, oppure consumare il pranzo al sacco.
Nel primo pomeriggio (indicativamente alle ore 14.00) si scende lungo una strada carrabile non asfaltata, dove è consentito solo il passaggio delle biciclette; si torna al parcheggio auto (circa 40 minuti).

Per il rientro in auto a Salò ci sono due alternative:
1) Ripercorrere il tragitto del mattino, lungo la Gardesana.
2) Scendere fino a Mori e da lì raggiungere il casello dell’autostrada del Brennero, percorrendola fino ad Affi; quindi seguire la tangenziale fino a Peschiera e poi fino a Desenzano e Salò.
Per partecipare si deve prenotare entro le ore 20 dell’antivigilia, telefonando a Claudia (0365.41205) o Gianfranco (0365.643435) o scrivendo a asar-garda@virgilio.it
È obbligatoria l’iscrizione all’A.S.A.R. per il 2015. Con l’iscrizione si accetta il Regolamento delle escursioni pubblicato sul sito dell’Associazione www.asar-garda.org
Consigliabili scarponcini da montagna, racchette ed adeguato abbigliamento escursionistico.
 
5a Escursione ASAR - il Sentiero del Ventrar (102 immagini)

Fai clic su un'immagine per visualizzarla in dimensioni maggiori.