asar valvestino
Domenica 9 novembre 2014 - Tra i colori autunnali della Valvestino
Persone - Armo - Ponte franato - Messane - Persone
Ritrovo: a Gargnano, fermata dei pullman, piazzale Boldini, h. 8.30.
Da Gargnano, con l’automobile, si percorre la strada provinciale che porta a Navazzo, proseguendo per la Valvestino.
Costeggiato il lago omonimo si prosegue in direzione di Turano, deviando a destra poco prima del paese, per raggiungere Persone, dove si parcheggia.
Il viaggio da Gargnano a Persone richiede circa 45 minuti. Chi vuole può aspettare direttamente a Persone, verso le 9.15.
Programma escursione
A Persone si prende la storica e caratteristica stradina di collegamento con Turano, che scende di lato al torrente Personcino. Raggiunto il fondo valle si attraversa il torrente su un antico ponticello in pietra che ci porta sul lato sinistro e si giunge dopo poco al Cùel de l’Orco (il cùel è un incavo nella roccia che offriva riparo a greggi e pastori);
proseguendo, si tocca un evidente ghiaione, su cui si devia percorrendo il sentiero in decisa salita che lo taglia in diagonale (attenzione al bivio… proseguendo in discesa si giungerebbe a Turano).
RientratoRientrato nel bosco, il sentiero dopo poco si spiana e tocca la caratteristica sorgente ‘Fontane vecchie’; dopo questa, superata un’edicola votiva, si inizia a scorgere la frazione Armo.
Il paese presenta parecchi angoli caratteristici; ci concediamo una breve deviazione portandoci alla chiesa parrocchiale dei santi Simone e Giuda e ai lavatoi ancora presenti poco distante (ci si può rifornire d’acqua). Breve pausa e piccola colazione, poi si riprende il cammino scendendo su strada costruita ai tempi della prima guerra mondiale nella valle dell’Armarolo, ricca d’acqua, verdissima e con esemplari notevoli di faggio e di pino silvestre. Piacevoli le cascatelle e i
pinnacoli delle rocce a strapiombo che la contornano.
A circa tre chilometri da Armo, in località Ponte franato, ci si presenta una biforcazione, superato il ponte che, a dispetto del nome, gode di buona salute, prendiamo il fianco ovest della vallata salendo in direzione di Premaus e Messane (proseguendo sull’altro lato si giungerebbe a Vott e Denai). Da segnalare, di lato alla strada, ma un poco più in alto, un altro grande cùel a cui ci si può avvicinare senza troppa fatica.
Riprendendo il cammino lungo la strada, al bosco succedono ampi prati, sui quali si ergono alcuni fienili tipici anche della zona di Magasa-Rest. In questa zona è prevista la sosta per il pranzo al sacco.
Continuando, poco dopo si tocca il passo di Messane e si scende lungo la strada che ci riporta a Persone.
In tutto, il percorso misura circa 12 km e richiede circa 4 ore di cammino effettivo.
Dislivello in salita circa 500 metri. L’escursione si effettuerà anche in caso di tempo incerto.
Sono richiesti scarponcini e attrezzatura escursionistica adeguata alla stagione.
Pranzo al sacco.
Organizza il Gruppo Sentieri di Gargnano “La Variante” in collaborazione con ASAR.
Per informazioni: Franco Ghitti 347-9366012 – Gianfranco Ligasacchi 0365.643435
Tra i colori autunnali della Valvestino